Invia la tua domanda
Non hai i permessi, effettua login o registrati

Safety

Responsabile Servizio di Prevenzione e Protezione

Il responsabile del servizio prevenzione e protezione ha il compito importantissimo di salvaguardare l’integrità dei dipendenti dell’azienda, dei visitatori e tutti coloro che, a qualunque titolo, operano all’interno dell’azienda. L’attenzione primaria deve essere evidentemente posta alla salvaguardia fisica del lavoratore o del soggetto coinvolto in questa attività ed è tipicamente da ricondurre ad attività di safety.Spesso però l’incolumità del lavoratore non è legata soltanto a circostanze ambientali, come ad esempio il trattamento dell’aria, l’utilizzo di arredi non appropriati, od altre circostanze ambientali di varia natura, ma è legata anche ad attività antropiche, vale a dire attività svolte da malintenzionati, che in qualche modo possono coinvolgere la incolumità del lavoratore
Cos’è il D.Lgs. 81/2008 ?
Visite: 0
Pubblicato: 30 Ottobre 2019
Scritto da: Maurizio Mantineo

Cos’è il D.Lgs. 81/2008 ?

E’ il Decreto legislativo che prescrive le misure per la tutela della salute e per la sicurezza dei lavoratori, in tutti i settori di attività privati o pubblici e sostituisce il D.lgs 626/94.

Chi deve adeguarsi al D.Lgs. 81/08 ?
Visite: 0
Pubblicato: 30 Ottobre 2019
Scritto da: Maurizio Mantineo

Chi deve adeguarsi al D.Lgs. 81/08 ?

Gli adeguamenti al D.Lgs. 81/2008 sono obbligatori in tutte quelle realtà lavorative (Aziende, Ditte individuali, Studi professionali, Uffici...) nelle quali vi è la presenza di almeno una persona che presta il proprio lavoro alle dipendenze di un Datore di lavoro, a prescindere dal tipo di contratto lavorativo posto in essere. Anche i soci lavoratori sono considerati lavoratori a tutti gli effetti e fanno scattare gli obblighi di applicazione del decreto.

Perché adeguarsi al D.Lgs. 81/2008 ?
Visite: 0
Pubblicato: 30 Ottobre 2019
Scritto da: Maurizio Mantineo

Perché adeguarsi al D.Lgs. 81/2008 ?

Innanzitutto perchè il datore di lavoro ha l’OBBLIGO di mettere in atto gli adempimenti previsti dalla normativa in materia di sicurezza allo scopo di tutelare e tutelarsi nei confronti dei lavoratori subordinati; in secondo luogo un ambiente di lavoro a norma con il D.Lgs. 81/08 è più efficiente, diminuendo il rischio di infortunio per lavoratori. Inoltre per le aziende che non si adeguano (o non si aggiornano), sono previste consistenti sanzioni da parte degli organi preposti al controllo (ASL e Direzione Provinciale del Lavoro).

Quando adeguarsi al D.Lgs. 81/2008 ?
Visite: 0
Pubblicato: 30 Ottobre 2019
Scritto da: Maurizio Mantineo

Quando adeguarsi al D.Lgs. 81/2008 ?

Non esiste una scadenza. Chi non è adeguato deve mettersi a norma il prima possibile e chi già lo fosse deve comunque accertarsi di essere in regola, in quanto la valutazione dei rischi e gli altri adempimenti previsti dal D.Lgs 81/08 vanno comunque aggiornati e modificati in occasione di: assunzione o cambiamento del personale; modifica dei locali, cambiamento della disposizione di macchinari e attrezzature e in caso di ristrutturazioni; acquisto di nuovi macchinari e/o attrezzature in azienda; cambiamento o ampliamento delle attività svolte in azienda.